La storia fino ad ora

La compagnia si trova nella città di Auglire, la maggior parte di loro nella cattedrale di Pelor, insieme al Paladino Protettore Aowyn.
Carahlad, il druido, ha minacciato di distruggere le miniere e i suoi lavoratori se non verrà versato il sangue dell’ultima Silvercrown, Lady Emeloth.
Artemis, Urist e Ga’jwe stanno cercando un modo di difendere i due dalla furia popolare, mentre Zirael e Leva hanno scatenato Stolher, vice capitano delle Torri, contro Hervouet, Maestro della Gilda dei Minatori, per usare la paura e la paranoia che dominano la città contemporaneamente contro due nemici : entrambi sono infatti membri della Vecchia Quercia.

Cosa ha scoperto la compagnia :

La Vecchia Quercia


- La Vecchia Quercia è l’organizzazione creata da Osthren Ravensword per far predominare la sua casata. Nel corso dei decenni ha stretto intorno a sé sia la Corona, che gli Elfi, che alcune casate non appartenenti alla Cerchia Interna
- Gli Elfi sono nel consiglio solo per la conoscenza che gli può derivare dall’accordo.
Un mago guerriero, di nome Aélir, rappresentante del Re elfico On’edal, serve in cambio il Re come Maestro delle Spie di Shaldorn Hold
- Da quando Isohmel è regina, la Vecchia Quercia, guidata da Tomellin si è prefissata il compito di annientare le resistenze locali, abbattendo i nemici del Trono, in un ironico rovesciamento di ruoli. Berolt era una vittima della lista e Stanmore era stato destinato a succedergli
- L’ordine segreto ha usato per decenni un arcanista dell’Ovest, segnato dallo Squarcio e relitto di un popolo scomparso, come modo per sondare il futuro.
Grazie alla sua potenza magica e alla traccia rilasciata nello Squarcio, Dailim è stato spezzato nel corpo e nella mente, costretto a rivedere eternamente il suo passato e i brandelli del futuro mentre Gerfast, primo Arcanista di Shaldorn Hold, lo usava per anticipare le mosse dei nemici dei Ravensword
- Sondare il futuro è stato permesso da dei mediatori che sono entrati in connessione con la coscienza di Dailim, intrappolata nello Squarcio. Tutti i mediatori muoiono, travolti dal caos e dall’energia dell’arcanista

La Creatura nello Squarcio


- Di recente Dailim ha perso la capacità di vedere il futuro e di essere contattato. Pare sia stato travolto nello Squarcio dal contatto con una misteriosa creatura, di grandissima potenza, la stessa che sta manipolando Carahlad
- Caralhad è un druido, e la sua connessione con lo Squarcio lo hanno condotto (come moltissimi degli altri maestri) a perdersi nel mondo di tenebra, dove viene usato dalla creatura misteriosa

Elksmire


- Il Re e Tomellin hanno usato i Drow per trovare mediatori.
- I Drow ricorrono a Magia del Sangue e grazie ad essa possono vedere “il peso”, “il destino”, di un essere vivente. Normalmente sacrificano alle loro divinità informi quelli più inclini, ma hanno servito la Vecchia Quercia in cambio di informazioni sulle nuove fondazioni dei nani
- Bertram ha usato i Drow anche per altri scopi, all’insaputa dello stesso consiglio ( probabilmente per evitare le ire degli Elfi)
- Grazie all’alleanza tra uomini e Drow, un elfo di nome Baragh è stato contattato da Stanmore per uccidere suo padre. Tuttavia, avido di avere la compagnia come sacrificio, li ha risparmiati, mettendosi contro Stanmore e alleandosi temporaneamente con Berolt (i Drow d’altronde ignorano la natura e i fini della Vecchia Quercia, o i piani dei Ravensword)
- Le visioni del futuro non permettono di vedere gli eventi legati a individui segnati dalla Magia dello Squarcio : per questo motivo i Drow non sono prevedibili e per lo stesso motivo la compagnia è sfuggita ad ogni visione : la trappola che gli ha risparmiato la vita li ha anche segnati, rendendoli un’eccezione imprevedibile nel flusso degli eventi
- Stanmore ha preso prigionieri del popolo di Artemis per sottoporli a Gerfast e Dailim.
La proposta di insediarsi a Knaerwood sarebbe stata accompagnata da richieste in termini di vite per cercare di destare l’arcanista dell’Ovest

La guerra di Knaerwood


- Circa 28 anni fa ha avuto luogo la guerra di Knaerwood.
Tecnicamente senza vincitori, essa ha in realtà permesso l’ascesa dei Ravensword (che ora siedono nella Cerchia Interna e sul trono)
- Dagli scritti di Gerfast risulta che durante la guerra i contatti con Dailim si siano persi per alcuni mesi, rischiando di compromettere tutta l’opera di Osthren
- La guerra si è conclusa dopo la battaglia di Ryvelet, quando il paladino Lebert, contravvenendo ai propri ordini e probabilmente impietosito dalla morte di Valenmore Ravensword (padre di Isohmel) e dallo stato dei difensori del piccolo paese, ha dato un ultimatum ai propri nemici

Campagna Pathfinder

9rjqtov palumbo_simone1993 emmeaa YollotheDwarf Dramo NessunoY59 ismocolo